Contadino per un giorno:
chissà com'è vivere come un contadino!

Paesaggi bucolici, scarsissimo inquinamento acustico, niente smog e aria fresca: queste sono le tipiche caratteristiche di una casa in campagna. E in campagna, ovviamente, vivono e lavorano soprattutto i contadini. 

Pensi che possa essere affascinante vivere per un giorno proprio come un contadino? Di certo non hai torto. La vita del contadino è certamente fatta di molto lavoro manuale e di sveglie che suonano alle primissime luci dell’alba, ma anche di un continuo contatto con gli animali e con la natura in generale. Ovviamente, non bisogna dimenticare l’aspetto culinario: la vita del contadino dà accesso a sapori e profumi poco diffusi nell’industrializzata e produttiva città e si basa per lo più su alimenti semplici e genuini, che il contadino ha la possibilità di vedere crescere giorno per giorno. Il vero cibo a kilometro zero. 

Probabilmente starai pensando “chissà com’è vivere come un contadino“. Forse non sai che, se lo desideri, puoi vivere anche tu quest’esperienza, insieme alla tua famiglia. In Italia vi sono tantissimi agriturismi, tenute, famiglie e strutture ricettive che offrono la possibilità di diventare contadino per un giorno e di gustare – non solo col palato, ma anche con occhi e naso – tutto il bello che la natura ha da offrire. 

Contadino per un giorno:
quali sono le attività da svolgere

Le attività che vengono proposte a chi decide di diventare contadino per un giorno variano in base a diversi fattori, tra cui il periodo dell’anno, la proposta del territorio e la struttura ricettiva. Chiaramente, in tutti i casi si tratta per lo più di attività manuali.

Chi diventa contadino per un giorno può imparare a mungere le vacche, per esempio, nonché a seminare il terreno, a pulire le stalle degli animali o a raccogliere verdure e ortaggi. 

In altri casi, a seconda del periodo dell’anno, è possibile essere coinvolti nella raccolta della frutta. Se si decide di visitare un piccolo oleificio, è possibile prendere parte attivamente al processo di produzione dell’olio extravergine di oliva, a partire dalla raccolta delle olive nel periodo dell’invaiatura. 

Ancora, se si decide di visitare un’azienda vitivinicola, l’intera famiglia può prendere parte alla raccolta dell’uva, nonché alla pigiatura e a parte del processo di fermentazione. In tutti i casi, si tratta di esperienze che aprono una nuova visione del mondo, soprattutto per chi, vivendo in città, ha un contatto con la natura limitato. 

Ma diventare contadino per un giorno non vuol dire solo lavorare e trasformare i prodotti della terra in cibo, ma anche rilassarsi e godere delle bellezze che la natura ha da offrire. Sarà possibile passeggiare su verdi colline accarezzate da una brezza fresca, oppure accarezzare gli animali e sentire il loro calore, nonché poter scrutare albe e tramonti da cartolina. 

Un’esperienza che, a dispetto dell’impegno fisico che richiede, sa offrire il massimo. 

Il frutto del proprio lavoro:
un emozionante percorso gastronomico

Il contadino, nella sua quotidianità, si impegna nelle diverse attività per un motivo ben preciso: raccogliere i prodotti che poi diventeranno cibo da servire in tavola. 

Questo, ovviamente, sarà l’obiettivo principale anche di chi deciderà di vivere l’esperienza di contadino per un giorno. La mungitura non può che essere seguita da processi di trasformazione del latte, tra cui produzione dello yogurt e di formaggi. Chi deciderà di vivere l’esperienza di contadino per un giorno, certamente imparerà a realizzare lo yogurt o a far cagliare il latte. E queste attività sono sempre seguite dagli assaggi dei prodotti ottenuti: dalla fattoria alla forchetta. 

Allo stesso modo, chi raccoglierà la frutta durante la propria esperienza di contadino per un giorno potrà essere coinvolto nel processo di produzione artigianale delle confetture, da degustare sul pane caldo prodotto dalla stessa azienda agricola. 

Ancor più interessanti sono le fasi che seguono la raccolta dell’uva. Oltre alla pigiatura, vi sono una serie di operazioni da eseguire con cura e maestria per trasformare il mosto in vino e partecipare attivamente a questo processo, osservando i cambiamenti che avvengono nella materia prima e che la conducono a divenire prodotto finito, è non solo affascinante, ma decisamente emozionante.

Le degustazioni diventano interessanti anche se l’azienda agricola dispone di un frantoio, dal momento che il processo di produzione dell’olio extravergine di oliva è uno dei più complessi, ma anche dei più interessanti e coinvolgenti. 

Se nella giornata da contadino si svolgono più attività, il risultato finale dell’esperienza sarà un vero e proprio percorso gastronomico, alla scoperta di sapori genuini ormai sempre meno comuni e più difficili da trovare nel movimentato e frenetico mondo industrializzato. 

Oltre a degustare e assaporare il frutto del proprio lavoro, molte aziende agricole danno accesso all’intera gamma di prodotti realizzati. Un’azienda vitivinicola, ad esempio, può offrire un percorso sensoriale tra i vari vini provenienti dalla cantina, mentre un’attività casearia può dare accesso a formaggi e derivati del latte diversi per gusto, consistenza e profumi. 

 

Contadino per un giorno:
dove andare e come prenotare

In Italia, le strutture che offrono la possibilità di vivere l’esperienza da contadino per un giorno sono innumerevoli. Di seguito, trovi una carrellata di alcune delle esperienze di vita da contadino accompagnate da degustazioni e percorsi gastronomici molto interessanti ed attualmente disponibili. 

    Lascia la tua email per leggere l'intero articolo

    Sant'Egle Eco Bio

    Via Case Sparse Sant'Egle, 18, Sorano (GR)

    Siamo nei pressi del lago di Bolsena, tra deliziose e profumate colline, al confine tra Lazio e Toscana. Qui, i proprietari dell’agriturismo biologico Sant’Egle hanno deciso di coltivare una serie di piante profumate, tra cui lavanda, zafferano e stevia. Ma non solo: la struttura offre la possibilità di vivere un giorno da contadino seguendo la filiera del latte, dalla mungitura fino alla produzione dei formaggi o di altri derivati come il burro. L’esperienza, però, prevede anche la preparazione di confetture e di prodotti a base di frutta da abbinare ai formaggi. 

    sant'egle eco bio
    agriturismo guinzano

    Agriturismo Guinzano

    Frazione Santa Cristina, snc, Gubbio (PG)

    All’agriturismo Guinzano, che si trova nei pressi della cittadina medievale di Gubbio, in Umbria, gli ospiti hanno la possibilità di vivere una vera e propria giornata da contadino. Tra le attività proposte vi sono la raccolta manuale delle uve, con successiva produzione e assaggio dell’olio d’oliva, oppure la raccolta della frutta, con degustazioni di confetture preparate a partire dalle materie prime appena prelevate. Inoltre, tra le altre attività, è possibile seguire dei corsi di cucina, per imparare a fare il pane o altri alimenti, nonché passeggiare e persino meditare in compagnia degli asini. 

    Azienda per il turismo Val di Non - iniziativa "Adotta un melo"

    www.visitvaldinon.it

    Ti piacerebbe adottare un melo per qualche mese e seguirne i progressi, fino a raccoglierne i frutti maturi in autunno? L’iniziativa “Adotta un melo” promossa dall’azienda per il turismo Val di Non offre esattamente questa opportunità, che si conclude con la raccolta e la degustazione delle mele DOP. Per maggiori informazioni, visita il sito dell’Azienda per il Turismo Val di Non. Sul sito è possibile consultare la lista degli agriturismi aderenti e mettersi in contatto con uno di essi per vivere quest’esperienza unica. 

    adotta un melo
    castelfalfi

    Tenuta Castelfalfi

    Località Castelfalfi, Montaione (FI)

    La tenuta resort Castelfalfi offre un’esperienza simile a quella proposta dall’Azienda per il turismo Val di Non, ma con filari di vite o ulivi. Visitando la tenuta, sarà possibile adottare un albero o una pianta e partecipare manualmente alla vendemmia o alla raccolta durante il periodo dell’invaiatura. Per i vini, che richiedono un tempo più esteso per poter essere degustati, è possibile seguire parte del processo di produzione, per poi tornare l’anno successivo a raccogliere i frutti del proprio lavoro. Il tutto, godendo del paesaggio offerto dalle splendide colline toscane.

    Dicci la tua!

    Voi avete mai partecipato all’esperienza della giornata da contadino? Come vi siete trovati? 

    Conoscete altri indirizzi in Italia?

    Raccontateci la vostra esperienza!

    Ditecelo qui sotto, oppure sulla nostra pagina Instagram!

    Vi piacciono le food experiences? Qui trovate la nostra categoria dedicata!

    Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo cliccando sul pulsante qui sotto

    Condividi su facebook
    Facebook

    vuoi prenotare l'esperienza?