Trascorrere una giornata in caseificio

Annoiati dalla routine quotidiana? Magari vivete in città e siete stanchi del traffico, dello smog e della fretta che accompagna tutti sui mezzi di trasporto pubblici o nei vari negozi.

Beh, è arrivato il momento di staccare la spina e fare una nuova esperienza. Se siete appassionati di formaggi, noi di Foodurist abbiamo trovato ciò che fa al caso vostro!

Vi siete mai chiesti come si prepara il formaggio? Quali sono i passaggi, quando dura l’intero processo e quali tecniche e materie prime vengono utilizzate?

E’ giunta la vostra occasione per scoprirlo con l’esperienza che vi proponiamo: una giornata in caseificio unica alla scoperta della tradizione casearia italiana. 

caseificio foodurist

L’arte casearia

Il nostro Paese vanta una ricca tradizione di formaggi e di arte casearia.

Ma di cosa si tratta esattamente? L’arte casearia è l’insieme di abilità e competenze necessarie per ottenere un prodotto caseario finito di alta qualità partendo dall’allevamento di animali o dal latte crudo.

Alcuni caseifici hanno il proprio allevamento, mentre altri acquistano il latte dalle fattorie e si occupano della sola produzione di formaggi.

Il prodotto finito di cui parlavamo può variare e di molto, a seconda della tipologia di latte utilizzato per la produzione, dalle tecniche impiegate e dalla stagionatura del prodotto stesso. L’arte casearia tipica dell’Italia sta cambiando volto, con la tradizione che cede più o meno lentamente il passo alla tecnologia.

Un motivo in più per concedersi un’esperienza in caseificio tradizionale, per ripercorrere i passi della tradizione casearia e connettere con la nostra terra. 

Come si ottiene il formaggio?

Prima di passare a parlare dell’esperienza, chiediamoci: “Come si ottiene il formaggio?”.

La trasformazione casearia avviene secondo determinate procedure che, pur non variando a seconda del formaggio che si ha intenzione di preparare, si possono seguire secondo modi ben differenti.

  • Si inizia dalla preparazione del latte, l’ingrediente principale. Questo deve essere riscaldato e, in alcuni casi, arricchito con colture batteriche o fermenti.

  • Successivamente si passa alla coagulazione, che ha luogo tramite l’impiego del caglio e dell’abbattimento del valore del pH.

  • Il passo seguente è lo spurgo, ovvero la separazione del siero dalla cagliata. In questa fase la perdita di liquido è direttamente proporzionale all’azione meccanica applicata.

  • Si passa ora alla rottura della cagliata, in dimensioni che ricordano quelle di una noce.

  • A seconda del formaggio che si andrà a preparare, si può eventualmente passare alla fase della cottura. In questo passaggio può avvenire un’ulteriore perdita di acqua, oltre alla compattazione dei grumi presenti.

  • Siamo giunti al momento della salatura, passaggio importante che impedisce la generazione di muffe, utile ad accentuare il sapore del prodotto, oltre che alla riduzione dell’acqua presente.

  • Seguono la maturazione e la stagionatura, momenti importanti, anzi fondamentali nel processo di produzione del formaggio.

E’ durante queste fasi che il prodotto raggiunge la consistenza desiderata. 

Giornata in caseificio, un’esperienza emozionante per tutta la famiglia

Quando decidiamo di scegliere un’esperienza di questo tipo, ma anche la destinazione di un viaggio, siamo guidati dalle nostre emozioni. Immaginiamo ciò che il luogo e l’esperienza può trasmetterci, può insegnarci e ciò che ci fa riconnettere con le nostre radici o farci vivere qualcosa di nuovo che resterà impresso nella nostra mente e nei nostri ricordi per lungo tempo.

Una giornata in caseificio è esattamente una di queste! Si tratta di un’attività perfetta da fare in famiglia o con gli amici. La produzione di formaggio coinvolgerà sicuramente sia gli adulti che i bambini. La giornata in caseificio, normalmente ha inizio al mattino.

Durante questa esperienza interattiva i partecipanti avranno modo di apprendere molto su questo delizioso alimento. Degli esperti spiegheranno come nasce il formaggio e faranno vedere direttamente come è prodotto, con una visita nei locali di lavorazione e la spiegazione delle varie tecniche utilizzate.

Ci sarà ovviamente spazio per le domande dei partecipanti, che saranno sicuramente incuriositi dalle grandi vasche di latte, dal profumo e dall’aspetto che assume durante la preparazione. L’intera esperienza può durare un paio d’ore ed è solitamente conclusa da un assaggio dei formaggi prodotti. 

Scegli dove prenotare la tua giornata in caseificio

Caseificio Bazzanese

Via Moretto Scuole, 7 Bazzano -  Valsamoggia (BO)

Non possiamo che iniziare da un caseificio che produce il Parmigiano Reggiano, il più famoso formaggio italiano nel mondo.

Il caseificio si trova a 30 minuti da Bologna, nella località di Valsamoggia. Particolarmente indicata per le famiglie con bambini, la visita presso questo caseificio inizia al mattino presto. All’arrivo ai partecipanti verranno consegnati camice, cappellino e calzari. Una volta indossati si è pronti per l’ingresso! L’odore di latte fresco inebrierà adulti e bambini.

Il latte parzialmente scremato viene versato in apposite caldaie per aumentarne la temperatura. Ogni caldaia ha una capacità di mille litri di latte da cui, a fine giornata, si ricaveranno due forme di Parmigiano Reggiano.

Presso questo caseificio le operazioni avvengono manualmente e i partecipanti avranno modo di valutare l’impegno e lo sforzo necessari. Attraverso i vari passaggi si vedrà il latte cambiare lentamente di consistenza e assistere alla meravigliosa fase di preparazione dell’amato formaggio.

Al termine dell’esperienza si passa alla parte gastronomica vera e propria: la degustazione. I partecipanti potranno provare le principali stagionature del Parmigiano Reggiano. Potranno individuarne le differenze e gustarne gli aromi.  

Dove: Via Moretto Scuole, 7 Bazzano –  Valsamoggia (BO)
Info: https://www.parmigianoreggiano.com

Caseificio Torre Sant’Emiliano

Litoranea Otranto, Porto Badisco, S.P. 87 km 7, Otranto (LE)

Adulti e bambini potranno percorrere un viaggio alla scoperta della trasformazione del latte e della produzione di formaggio.

Una guida esperta guiderà i partecipanti durante un percorso di un’ora e mezza che va dalla coltivazione dei terreni, al pascolo del bestiame, passando le per fasi di mungitura, la lavorazione del formaggio fresco e la conservazione di quello stagionato.

L’esperienza non può che concludersi con una deliziosa degustazione delle varietà prodotte dal caseificio: ricotta, primo sale, giuncata, monti pastori, caciotta, moretto, autigne, pecorino, pecorino di campo, pecorino riserva e Don Alberto. Gli assaggi sono accompagnati da prodotti locali delle aziende della zona: marmellate, patè, miele, salse salate, vini.

Dove: Litoranea Otranto, Porto Badisco, S.P. 87 km 7, Otranto (LE)
Info: https://www.torresantemiliano.it

Caseificio Francesco Rabbia

Via Beato Pietro, 2 Ruffia (CN)

La visita ha inizio con la visita dell’azienda agricola, in presenza di allevatori che forniranno informazioni e racconteranno l’esperienza passo passo.

Si avrà modo di osservare come gli animali vengono cresciuti e alimentati, all’insegna del loro benessere. Si passa al Caseificio vero e proprio, dove i partecipanti potranno cimentarsi nella preparazione del formaggio.

I casari per un giorno scopriranno le varie tipologie di latte crudo, fresco, pastorizzato e potranno assaggiare per capire meglio le differenze. Si parte dal latte crudo, che è contenuto in caldaie di rame.

Ognuno dei presenti al laboratorio “Mani in cagliata”, si cimenterà nella realizzazione di tre tomini freschi, da assaggiare al termine o da riportare a casa. Al termine della preparazione non può mancare la degustazione di formaggi. I proprietari mettono a disposizione una selezione dei migliori vaccini, ovini e caprini, che potranno essere degustati con miele e marmellate. 

Dove: Via Beato Pietro, 2 Ruffia (CN)
Info: https://www.caseificiorabbia.it

Montecoppe Azienda Agricola Casearia

via Montecoppe (sotto), 19/4 – Collecchio (PR)

Montecoppe è un caseificio che unisce il piacere e la magia della preparazione del formaggio alla meraviglia del paesaggio naturale circostante.

La struttura è di nuova costruzione ed è pensata per attività di turismo gastronomico di questo tipo, con una sistema di balaustre che sostiene una passerella. Da qui, i partecipanti dell’esperienza in caseificio potranno osservare dall’alto tutte le fasi di preparazione del formaggio.

Optando per la visita completa, che ha una durata di due ore circa, si partirà da una visita alle stalle, per poi passare al caseificio, al deposito delle forme e alla degustazione finale, momento in cui i presenti potranno far gioire le papille gustative con diverse tipologie di formaggio.

Dove: via Montecoppe (sotto), 19/4 –  Collecchio (PR)
Info: https://www.montecoppe.it/visite.html

vuoi prenotare l'esperienza?

Dicci la tua!

Voi avete mai partecipato all’esperienza della giornata in caseificio? Come vi siete trovati? 

Conoscete altri indirizzi in Italia?

Raccontateci la vostra esperienza!

Ditecelo qui sotto, oppure sulla nostra pagina Instagram!

Vi piacciono le food experiences? Qui trovate la nostra categoria dedicata!

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo cliccando sul pulsante qui sotto

Facebook