Riscoprire Roma dall’Ice Club

Fin da piccolo ho sempre avuto il desiderio di viaggiare. Di conoscere nuovi posti, nuove persone, nuove culture. Per questo ho scelto di fare il cuoco nella vita.

Mi sono lasciato guidare a lungo dalla mia passione, scoprendo piatti e ristoranti che mai avrei immaginato di trovare. Finché, un giorno, non ho finalmente deciso di prendermi una pausa e tornare a casa. A Roma. 

È stato bello rivedere i miei cari, le strade e i luoghi di un tempo, ma fin da subito ho avvertito che c’era qualcosa che mancava. Un pizzico di esoticità, di stranezza, che era ormai il sale della mia vita e che ero convinto che la monotonia di casa non potesse più regalarmi.

Eppure, grazie a un gruppo di vecchi amici, ho riscoperto Roma attraverso un Ice Bar.

Come nasce un Ice Bar?

vodka ice bar roma

Un Ice Bar, come suggerisce il nome stesso, è un locale interamente fatto di vero ghiaccio. Dalle sedute, al bancone, alle pareti tutto è ricoperto di ghiaccio, tant’è che è necessario mantenere artificialmente la temperatura a livelli molto bassi perché non si sciolga.

L’idea non poteva che nascere nel Nord Europa, in Svezia: il primo Ice Bar del mondo è stato presentato nel 1994 presso l’Icehotel di Jukkasjärvi. Situato sulle rive del fiume Torne, 200 chilometri all’interno del Circolo Polare Artico, questa sorta di franchise si è presto diffuso in tutto il mondo, dall’America all’Estremo Oriente.

 

Nonostante abbia visto ristoranti davvero unici durante i miei viaggi, non mi sono mai imbattuto in uno di questi pub di ghiaccio. Ho visto un ristorante su una roccia nel mare, in Tanzania, e un magnifico palazzo che sembra sospeso su un lago in India, ma mai niente del genere.

E ammetto che trovare uno di questi bar di ghiaccio a Roma mi ha reso un po’ più orgoglioso della mia già splendida città natale.

Alla scoperta dell’Ice Club

Di questa piacevole scoperta devo ringraziare una mia vecchia conoscenza che, sapendo del mio ritorno, ha pensato bene di includermi in una rimpatriata presso l’Ice Club nel quartiere Monti, non distante dal centro storico.

Devo dire che dei molti posti da me visitati, questo resta uno dei più affascinanti. Infatti, nonostante questo Ice Bar sia relativamente piccolo, è ricco di dettagli da scoprire. Vi sono sculture di varia forma, intarsi nel ghiaccio e sedute, anch’esse ghiacciate, ricoperte di soffici pelli bianche.

Il ghiaccio viene importato direttamente dall’Inghilterra e viene modellato ogni stagione per creare atmosfere sempre diverse. All’ingresso in questo pub di ghiaccio a Roma, ci si sente letteralmente dentro un cocktail on the rocks, circondati da ben 40 tonnellate di ghiaccio a una temperatura costante di -5°.

Le luci soffuse di vari colori freddi vengono diffuse attraverso lo stesso ghiaccio alle pareti, creando riverberi colorati davvero affascinanti, che sembrano ricreare le aurore boreali dell’estremo nord del pianeta. Durante i weekend non manca mai la musica, con performance dal vivo ottime per riscaldare un po’ l’ambiente congelato.

L’unione di musica e luci soffuse in un ambiente fantastico come questo, ci porta molto lontano con la mente dal centro storico romano, facendoci viaggiare con la mente alla ricerca di panorami selvaggi ed estremi.

ice bar roma

La star del bar di ghiaccio a Roma

Per combattere le gelide atmosfere del bar di ghiaccio di Roma, ci siamo lasciati tentare ben più di una volta dalla vera protagonista dell’Ice Club: la vodka.

Il barista, davvero simpatico e disponibile ci racconta di ben 15 tipi di vodka aromatizzata, dalle classiche “pesca e limone” fino a quelle più stravaganti al cioccolato e all’assenzio. Oltre alla vodka aromatizzata non può mancare la vodka liscia, per i veri intenditori, con oltre 40 varianti provenienti da tutte le parti del mondo, incluse alcune tra le migliori al mondo come la Belvedere e la Grey Goose.

In quanto unico bar di ghiaccio a Roma, non potevano mancare i bicchieri di ghiaccio in cui vengono servite le bevande. Per fortuna mi hanno suggerito di indossare dei guanti, o non avrei potuto sorseggiare come si deve il mio cocktail. All’ingresso, in ogni caso, viene fornita una mantella termica, per sopportare le temperature glaciali di questo pub di ghiaccio a Roma.

bar di ghiaccio roma

Guardare Roma con gli occhi di un bambino

Quella serata la ricordo ancora con nostalgia, perché sono riuscito ad unire in una singola occasione le due cose che amo di più: il piacere della scoperta e l’affetto delle persone che mi stanno a cuore.

Sono riuscito a viaggiare con la mente, senza per forza abbandonare la mia città. La verità che ho appreso quella sera è semplice, ma fondamentale: ci si può meravigliare ancora della bellezza del mondo, se solo ci si sforza di guardare con attenzione a quel che ci circonda.

Quando concluderò la mia formazione, la mia intenzione e di tornare qui e portare un po’ di questa meraviglia nel cuore di Roma, perché altri, come me, possano viaggiare con la mente.

A farmi riscoprire Roma è stato un piccolo, coraggioso Ice bar, che mi ha insegnato ancora una volta a sognare come facevo da bambino.

Dicci la tua!

Voi avete mai provato uno di questi Ice Bar in Italia? Come vi siete trovati?  Ditecelo qui sotto, oppure sulla nostra pagina Instagram!

Siete particolarmente interessati ai Bar Esperienziali? Qui c’è la nostra categoria dedicata!

Bisogno di ispirazione? Potete dare uno sguardo alla nostra mappa sempre aggiornata.

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo cliccando sul pulsante qui sotto

Facebook

INFORMAZIONI SULLA STRUTTURA

INFO

MENù

Drink speciali: 20 differenti tipologie di vodka, aromatizzate al cocco tropicale, al melone, alla pesca o alla fragola.

Bevande: vasta e ricercata selezione di vodka classica, comprendente marchi prestigiosi come Belvedere, Grey Goose e Ciroc.

SERVIZI STRUTTURA

Location: luci e musiche soffuse e ambientazione che richiama gli igloo eschimesi.

Servizi offerti: Servizio barman, Cocktail servito in bicchiere di ghiaccio, Ambientazione esclusiva

Altri servizi: Organizzazione serate ed eventi

Info aggiuntive: Locale in centro, a pochi passi dai principali siti archeologici e monumentali di Roma, Prenotazione obbligatoria

Misure emergenza Covid-19

RECENSIONI

Valutato dagli utenti:
4/5
Valutato dagli utenti:
4.4/5
Valutato dagli utenti:
4.3/5

vuoi riservare un tavolo?