Un giorno da pastore:
una food experience carica di fascino e suggestione

Un giorno da pastore è un’esperienza carica di fascino e suggestione. Ti farà entrare in un mondo fatto di suoni, colori e meraviglie che rimanendo in città difficilmente si potranno ammirare.

Vivere una giornata all’insegna del contatto con la natura, sarà un toccasana per grandi e piccini che troveranno infinitamente interessante, oltre che divertente, accudire le greggi al pascolo, mungere le pecore e le mucche, provvedendo anche alla loro cura. 

A fine giornata ci sarà la consapevolezza di aver fatto qualcosa di veramente straordinario: azioni che il pastore svolge quotidianamente per farci arrivare il latte e il formaggio in tavola.

L’esperienza di vivere una giornata da pastore è stata pensata per chi voglia ritrovare sé stesso in quel contesto che fa ritornare all’infanzia e alla sua spontaneità. Ci sarà da divertirsi veramente come bambini anche se non mancheranno mansioni importanti.

Lasciati andare a un’esperienza unica nel suo genere, per ritrovare la vera essenza della vita. 

Un'esperienza gastronomica per gli amanti delle cose autentiche

Un giorno da pastore è da considerarsi un’esperienza gastronomica unica e autentica. Gli amanti delle cose buone e genuine non potranno che lasciarsi ispirare dal programma carico di emozioni che consente di toccare con mano quanto gustato ogni giorno. Il latte che siamo abituati a prendere dal frigo avrà un altro sapore se ottenuto dalla mungitura fatta con le proprie mani. La ricerca dei sapori allo stato brado, oggi, è diventato una realtà per chi ama fare un viaggio alle origini del gusto.

Proprio questo è la finalità del programma di una giornata da pastore. Questa esperienza di gusto è stata creata per cogliere i momenti più belli del lavoro in campagna. Essa è disponibile in vari contesti siano essi montani che collinari. Le sfaccettature della vita da pastore mostreranno aspetti inconsueti e curiosi che non ti aspettavi.

Le esperienze di gusto autentiche e originali potranno essere una simpatica alternativa al week-end fuori porta oppure una simpatica fuga dalla città durante la bella stagione. La ricarica di energia è assicurata. Gli animali e la gente di campagna ti aspetta per condividere momenti di puro relax e convivialità. Colazione, pranzo e cena saranno caratterizzate da un’atmosfera di allegra condivisione per vivere i momenti salienti della giornata da pastore. 

Arrivo in fattoria:
apri la mente alle cose semplici e genuine

Prima di partire insieme verso questo viaggio alla scoperta del mondo rurale, è necessario liberare la mente da tutti i pensieri negativi e stressanti per aprendosi alla natura. Solo così si può godere appieno di un’esperienza di gusto unica nel suo genere.

Forza, vestiti comodo e andiamo!

L’abbigliamento comodo è il presupposto per lasciarsi andare ad un giornata ricca di emozioni. Via la cravatta, la giacca o il tailleur! Metti gli jeans, la camicia a quadri e gli scarponi per cominciare a percorrere sentieri montani incorniciati da verdi pascoli e ruscelli di acque cristalline. I suoni e i rumori ti sembreranno inusuali. Cinguettii di uccelli, gracchiare di rane e muggiti di mucche saranno la perfetta colonna sonora della tua giornata da pastore. 

L’arrivo in fattoria è sempre un momento emozionante. La gioia di ritrovarsi in un contesto così schietto e sincero non può descriversi. La famiglia conduttrice della struttura ti accoglierà con il caloroso sorriso delle gente semplice. La tua colazione ti aspetta per accumulare tutta l’energia necessaria a vivere un giorno da pastore. 

Troverai ingredienti che profumano di buono. Il tuo latte avrà un sapore diverso da quello che sei abituato a bere a casa o al bar. I profumi del pane appena sfornato e del formaggio appena fatto sono gli unici che sentirai. La quiete circostante sarà assordante. Però non ci mettere molto a consumare il pasto: gli animali aspettano te per andare al pascolo!

Il pascolo

Preparati a percorre sentieri di montagna insieme agli animali per arrivare al pascolo. Qui potrai distenderti sull’erba rilassandoti in dolce compagnia. Ti renderai conto di quanto sia salutare sia per gli esseri umani, che per gli animali vivere in un ambiente incontaminato. Toccare con mano la genuinità della tradizione non ha prezzo! Se sogni sapori autentici, allora sei nel posto giusto. 

Il pascolo rappresenta una componente importante per la filiera produttiva. Il contesto favorisce la buona vigoria dell’animale che offrirà prodotti sani e prive di sostanze nocive. Questo è alla base del concetto di regime biologico e della grass beef ovvero di carne proveniente da allevamenti allo stato brado. Certo, non è vita facile per il pastore ma sicuramente i risultati compenseranno la fatica!

Lasciati andare a questa esperienza di gusto autentica: riscoprirai il piacere della vita che non avevi mai immaginato. Potrai viverla nel contesto che preferisci. Numerose sono, infatti, le strutture che offrono la possibilità di passare una giornata da pastore. Scegli quella che risponde alle tue esigenze personali e di viaggio. Non bisogna dimenticare, infatti, che queste esperienze di gusto sono disponibili sia in Italia che all’estero. I pascoli possono estendersi su immense pianure erbose, oppure in montagna o in collina. 

Mungitura degli animali

La giornata di un pastore è dedicata al benessere e all’alimentazione degli animali. Il loro accudimento comincia col sorgere dal sole e finisce al tramonto. In campagna non ci sono orologi. Tutto è scadenzato da un orologio biologico regolato dalle necessità degli animali. Le nostre esperienze rurali prevedono giornate in montagna o collina in funzione della soluzione scelta.

L’Alpeggio offre la possibilità di assaggiare latte dal sapore speciale. Questo è dovuto essenzialmente all’aria pura di montagna insieme alle erbe che gli animali brucano. Queste ultime, dette alimurgiche, sono ricche di sostanze nutritive che apportano valori nutrizionali importanti anche al latte. 

L’alimento ne risulterà, così, ricco di omega3, preziosi fermenti, caroteni e microorganismi utili alla vitalità fisica. Inoltre, questo spiega anche perché il formaggio e il burro prodotti con il latte di alpeggio risulta di colore paglierino e le caratteristiche organolettiche risultano gustativamente multisfaccettate. 

Le strutture in alpeggio, ad esempio, sono attrezzate per far passare una giornata da pastore indimenticabile agli amanti dell’ambiente rurale. La mungitura delle mucche è un’esperienza unica. Il contatto con l’animale favorisce il relax elevando lo spirito verso una dimensione diversa da quella quotidiana in città. 

Ora, tira su le maniche e comincia la mungitura della tua mucca. Il pastore ti starà accanto per insegnarti come fare. Siediti sul tuo sgabellino e prepara il secchio. All’inizio ti sembrerà strano, ma ci prenderai subito gusto non appena vedi il tuo latte sgorgare generosamente. Pochi accorgimenti ed entrai in sintonia con l’animale: pulire le mammelle e stringerle delicatamente senza strattonarle con forza. 

Il pranzo del pastore

Dopo una mattinata intensa passata al pascolo o in stalla è necessario prendersi una pausa per recuperare le energia necessaria fino al calare del sole. Il pranzo al pascolo è un’esperienza di gusto unica per mangiare prodotti tipici caseari in mezzo al natura. Il pastore porta sempre con sé del pane e formaggio e un bottiglia di buon vino per rifocillarsi dalla fatiche.

Vivere l’esperienza della giornata da pastore ti offre la possibilità di vivere le stesse emozioni. Molti programmi, però, danno la possibilità di rientrare in fattoria a consumare un pasto contadino. Tu potrai scegliere quello che rispecchia la tua personalità.

Pranzare al pascolo non ha eguali ma se vuoi sederti a tavola non indugiare. 

Il pranzo in fattoria è una carrellata di eccellenze gastronomiche uniche. Formaggi, affettati, carne arrosto e verdure sono alla base della cucina contadina. Ogni struttura offre prodotti a KM 0 per far conoscere ai visitatori i prodotti tipici locali. Non mancherai così di assaggiare il meglio del territorio in cui ti trovi: il prosciutto toscano, il pecorino romano, la fontina di alpeggio e molto altro ancora.

Un pomeriggio in campagna: la giornata da pastore non è ancora finita!

La giornata del pastore, come abbiamo detto, comincia alle prime luci dell’alba e finisce al tramonto dopo aver sistemato gli animali. Il loro benessere è essenziale! Durante il pomeriggio le incombenze in fattoria non mancano mai. Una di queste è di pulire le stalle e assicurare il pasto agli animali con fieno nuovo e profumato, fare il formaggio e molto altro ancora. 

La caseificazione è uno degli aspetti più interessanti delle esperienze di gusto autentiche. Che emozione, infatti, deve essere lavorare il latte appena munto per fare fare burro e formaggio. Potrai fare la tua prima forma proprio con le tue mani. In fattoria c’è, infatti, tutto il necessario per mettersi all’opera. 

A differenza del formaggio industriale, qui potrai fare il formaggio tipico con tutte le caratteristiche organolettiche che il contesto comporta. Ricorda, infatti, che il latte che hai munto in precedenza, mentre è ancora nella mammella è puro ovvero privo di contaminazioni. Nel momento in cui fuoriesce entra in contatto con l’aria che lo arricchisce di sostanze microbiologiche caratteristiche del formaggio tipico, detto anche a latte crudo.

Devi sapere che il formaggio non è altro che latte coagulato. La coagulazione si ottiene dall’aggiunta del caglio, un prodotto di origine animale ottenuto dalla macerazione di parti dello stomaco di vitelli, capretti e agnelli. Ti accorgerai come in poco tempo il tuo latte si coagula e, a questo punto, dovrai rompere la cagliata con le mai per poi separare la parte solida dal liquido. Ti sentirai un vero casaro! 

Il pomeriggio da pastore continua a scorrere inesorabile. Gli animali stanno quasi per tornare dal pascolo e dovranno trovare la stalla pronta ad accoglierli. Quindi, si continua con la pulizia del ricovero, rinnovando il fieno e rinfrescando l’ambiente. Non appena gli animali saranno sistemati per la notte, potrai rilassarti e godere del meritato riposo. 

Cenare in campagna all’aria aperta dopo le fatiche della tua giornata da pastore è il momento più appagante. I contadini e i pastori amano animare le serate con balli e racconti antichi per rilassarsi prima di andare a dormire. Sarà emozionante vivere un’esperienza originale in campagna. Non vorrai più andare via!

Scegli dove prenotare la tua giornata da pastore

Potrai scegliere dove passare la tua giornata da pastore in funzione delle tue esigenze personali. Moltissime struttura forniscono l’opportunità, sia in Italia che all’estero di vivere esperienze enogastronomiche uniche a contatto con la natura. Di seguito alcuni indirizzi utili.

    Lascia la tua email per leggere l'intero articolo

    Agriturismo Stella Orobica

    Via Torchione, 32- Albosaggia (SO)

    Ad Albosaggia, in provincia di Sondrio, a quota 2.ooo mt, viene proposta l’esperienza della “giornata del pastore in alta quota”. Nei pressi del lago di Casera, potrete perciò mungere,  far bere i vitellini e conoscere in generale la vita del pastore.

     

    Agriturismo Le Radici

    Alpe di Blessagno- Blessagno (CO)

    Anche in questa struttura viene organizzata la “giornata del pastore” per conoscere in prima persona il faticoso ed affascinante mestiere del pastore. E’ prevista la visita alla stalla per assistere e provare di persona  la mungitura delle capre e la visita alla cantina di stagionatura dei formaggi per apprendere nozioni sulla lavorazione del latte .

    Chianti Cashmere

    Localita' La Penisola, 18, Radda in Chianti (SI)

    Qui potrete  scoprire la vera campagna Toscana  e respirare l’aria pulita del territorio Chiantigiano. L’esperienza di “pastore per un giorno” prevede di accompagnare le capre cashmere a pascolare lunghi i sentieri abbandonati nella Toscana rurale per ammirare le bellezze naturali. Potrete vivere  una bellissima giornata all’aria aperta ed osservare dal vivo la produzione del loro Cashmere a Km0.

    Majellando: Anversa degli Abruzzi (AQ)

    www.majellando.it/events/un-giorno-da-pastore/

    Un giorno da pastore: incontro in fattoria per una ricca colazione con i prodotti bio dell’agriturismo; a seguire passeggiata di circa 2 ore con il gregge nelle stupende gole del Sagittario. Dopo la passeggiata, rientro in fattoria per un gustoso pranzo tipico a km zero, accompagnato da formaggi di produzione propria.

    Dicci la tua!

    Voi avete mai partecipato all’esperienza della giornata da pastore? Come vi siete trovati? 

    Conoscete altri indirizzi in Italia?

    Raccontateci la vostra esperienza!

    Ditecelo qui sotto, oppure sulla nostra pagina Instagram!

    Vi piacciono le food experiences? Qui trovate la nostra categoria dedicata!

    Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo cliccando sul pulsante qui sotto

    Condividi su facebook
    Facebook

    vuoi prenotare l'esperienza?